Percorso “BASSO” mappa nr. 9

Percorso SUD direzione indicativa  EST  >  OVEST

dal colle San Lorenzo a Pove del Grappa

Dalla chiesa di Mussolente attraversando la strada entreremo nel parco di Villa Negri Piovene del 1.764 e seguendo i sentieri natura di Mussolente n. 7 Le Rorate si toccheranno prima il bellissimo Roccolo nel parco della villa, si lambirà il Col del Gallo e il Santuario della Madonna dell’Acqua primi cenni storici risalgono al 1.185.

Dal Santuario proseguendo verso nord per la strada asfaltata, sempre sentiero n. 7 Le Rorate, con bellissimi colpi d’occhio verso il Grappa e gran parte dei colli della pedemontana entreremo nel territorio di Borso del Grappa, naturale prosecuzione dei sentieri natura tra Mussolente e Borso, attraversando un crinale con un bel viale di gelsi, in vista dell’interessante zona umida delle Risorgive di Semonzetto ex Risare di Semonzo. Con il Grappa davanti a noi, si giungerà a Semonzetto, prima per larga strada sterrata, via Pere e poi svoltando a sinistra per strada asfaltata via Cà Ose.

Girando attorno al versante sud del Colle della Rocca di Semonzo m. 266, raggiungeremo la strada SP 26  Via Molinetto che collega Semonzo a Romano d’Ezzelino. Attraversata la strada, proseguiremo lungo via Corte per 300 metri fino all’incrocio con Via Casale Nuovo dove gireremo a sinistra e dopo 400 metri giungeremo all’incrocio tra via Valle Santa Felicita e via Farronati. Faremo un piccolo tratto del PERCORSO ALTO di andata dell’anello che abbandoneremo quasi subito per proseguire a sinistra per via Farronati in direzione del Col di Dante. Dopo altri 400 metri ci immetteremo in via Ghiaia e per quest’ultima ritorneremo ad incrociare la SP 26 di Via Molinetto che attraverseremo imboccando di fronte in salita via Castello e direzione Col Bastia o Col di Dante m. 241.

La torre risale al 1.827 costruita su dei resti di fortilizio del sec. XII. Dal Col di Dante, si imboccherà un sentiero natura che passando a fianco dell’acquedotto ci porterà alle scuole e al parcheggio della chiesa di Romano d’Ezzelino, dove salendo a nord e attraversata la rotonda prenderemo per Cima Grappa e quasi subito giungeremo al bivio tra via Luigi Cadorna e via Carlessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *