13/10/2021 – Disabilità – Centro diurno “Vita e Lavoro” – Asolo (Cà Falier)

Incontro di ieri mattina molto bello nel parco storico della Villa, nella parte adiacente alla costruzione nuova che ospita i nostri ragazzi, e nel grande orto biologico.
Abbiamo … salutato molte piante cercando di imparare il loro nome e meravigliarci della loro storia e delle loro caratteristiche, della loro vita. Abbiamo accarezzato con lo sguardo le foglie dello “Spin de Croxe” antica pianta accanto all’ingresso…Poi tante altri amici: Nocciolo, Corbezzolo, Agrifoglio, Noce, Begonietta rossa, Pero, Ortensie, Ontano e tanti altri.
Nell’orto abbiamo apprezzato non solo le coltivazioni ma tutte le piante che nascono e crescono, essendo l’orto assolutamente biologico, in mezzo alle colture, mai e per nessun motivo chiamandole “erbacce” ma sottolineando il fatto che ognuna delle piante spontanee che nascono tra le Melanzane, i Fagiolini e fra le altre specie coltivate, ha una sua dignità ed una utilità tutte da scoprire… Tutto ciò che è vita Madre Natura, abbiamo detto, lo dona a noi perché è indispensabile alla nostra stessa vita…anche se non lo abbiamo ancora capito…
Alla prossima amici cari!
Diacono Bruno Martino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *